Riscaldamento a Pannelli Radianti su Pavimenti a Basso spessore

Abbiamo già parlato del funzionamento del riscaldamento a pavimento, un sistema per mandare calore in un ambiente dal basso. Ovviamente, minore sarà lo spessore del pavimento, maggiore sarà la possibilità del calore di penetrare il materiale, cemento, porcellana, gres o altro e spingersi in sú. Non solo lo spessore fa la differenza, ma anche la trasmittanza termica del materiale, ovvero la capacità di un elemento nello scambiare energia, l’inverso di un isolante.

I sistemi a pannelli radianti a basso spessore permettono un veloce riscaldamento della superficie anche con una circolazione a bassa temperatura; sono completi di tutto l’occorrente e sono molto indicati nelle ristrutturazioni, ma anche se decidete di installarli senza rompere il pavimento.

Lungo tutto il perimetro, alla base delle pareti, viene applicato un nastro adesivo di polistirolo che ha il compito di formare una separazione tra pavimento e pareti ed evitare dispersioni termiche attraverso queste ultime. I riquadri che supportano le tubazioni in polietilene o polibutilene, provvisti di risalti, vanno affiancati (in alcuni casi dispongono di incastri) per rivestire l’intero pavimento; i tagli, ove si rendano necessari, si possono effettuare senza problemi con un taglierino.

spessore riscaldamento pavimento

Lo sviluppo della tubazione, iniziato in prossimità del collettore-distributore, si conclude ritornando al punto di partenza, ottenendo un ciclo di andata/ritorno. Il collettore è a sua volta collegato alla centrale termica o alla caldaia. Ricordiamo che un sistema a pavimento può essere anche utilizzato con pannelli solari che scaldano l’acqua durante il giorno. Parliamo di collettori heat pipe, sottovuoto che riescono a far arrivare una temperatura dell’ acqua anche a 35 gradi in giornate invernali, idonea per mantenere 19 gradi in casa. In questo caso la caldaia si attiva soltanto quanto l’acqua custodita nel serbatoio scende sotto una certa temperatura.

In soli 25 mm di altezza si realizza l’impianto a pannelli radianti. Intorno al telaio del piatto doccia gli spessori sono calcolati in modo che la piastrellatura termini a filo piano del telaio.

pannelli radianti

 

Allo scopo di ottenere un massetto alleggerito e di facile stesura, specialmente quando ci si deve mantenere in spessori contenuti, si possono utilizzare prodotti premiscelati a base di argilla, da compattare e livellare con l’utilizzo di una staggia. Mentre per un massetto occorre attendere tempi relativamente lunghi per la stagionatura prima di procedere con la pavimentazione, qui i tempi sono più rapidi, si incrementa l’efficienza del riscaldamento radiante e si carica un peso inferiore sul solaio; si possono realizzare anche grandi superfici senza ricorrere all’inserimento di giunti di dilatazione.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *